Blog Modom

Lifestyle Space Revolution

Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sulle costruzioni in legno e microarchitettura.

Modom MicroArch

MODOM ha rivoluzionato gli spazi destinati ad un nuovo stile di vita dinamico e contemporaneo, ha progettato e prodotto MICROARCH – un modello abitativo modulare, trasportabile e tecnologico come risposta alle necessità degli attuali nomadi urbani che chiedono di vivere in modo nuovo, con soluzioni che si adattano rapidamente ai cambiamenti che costume e società impongono.

Leggi di più

Edilizia scolastica, la preoccupante indagine di Legambiente

XVII Rapporto di Legambiente sulla qualità dell’edilizia scolastica, delle strutture e dei servizi. Dati preoccupanti sulla salute delle nostre scuole.

Leggi di più

Klimahouse 2017 di Bolzano

Klimahouse, arrivata alla sua undicesima edizione, la fiera internazionale per il risanamento e l’efficienza energetica in edilizia che si svolge con regolarità ogni anno a Bolzano, ha da poco chiuso i battenti. Sono stati numerosi i visitatori accorsi per l’occasione e tante le novità proposte dagli espositori. Tra gli stand più gettonati Naturalia-bau, realizzato su due livelli, gli immancabili Rubner e Wolf Haus, Rothoblass e Riwega, vere e proprie istituzioni dell’edilizia in legno.

Leggi di più

Elenco comuni nel cratere del terremoto del 2016

L’elenco dei 135 comuni Italiani interessati dalla legge in favore delle popolazioni del centro italia colpite dai devastanti terremoti del 2016. La legge approvata stanzia complessivamente circa 500 milioni di euro fino al 2022 per misure di sostegno a favore delle zone colpite dalle scosse.

Leggi di più

10 motivi per scegliere una casa in legno

I pregiudizi e luoghi comuni sulla casa in legno hanno da sempre minato, rallentato e spesso impedito lo sviluppo di questo tipo di edilizia. Mentre in altri Paesi l’edilizia in legno viene considerata da secoli alla base delle tecniche di costruzione, in Italia ci si trova troppo spesso a dover combattere contro informazioni sbagliate o inesatte riguardanti l’utilizzo e le potenzialità di questo materiale.

Leggi di più

IED

Il concetto di Progettazione energetica integrata in edilizia ha come scopo principale la minimizzazione dei consumi energetici ed ambientali di un edificio durante il suo uso, attuando una politica di progettazione multidisciplinare e collaborativa durante tutte le fasi di progetto. Date le ultime direttive europee che mirano ad affrontare le minacce del cambiamento climatico anche attraverso una graduale introduzione dei cosiddetti edifici NZEB

Leggi di più

NZEB & nZEB

Il concetto di edificio ad energia zero, Net ZEB, si fonda completamente sul bilancio di energia importata ed esportata. Il bilancio è calcolato tra l´energia prodotta in loco (ovvero entro i confini fisici del sistema) da fonti rinnovabili ed esportata alla rete, e l’energia
importata dall’edificio affinché sia mantenuto un adeguato livello di comfort ambientale interno.Nel calcolo del bilancio dovranno essere
inclusi tutti gli usi energetici presenti nell´edificio (riscaldamento, raffrescamento, acqua calda sanitaria, ventilazione, illuminazione, ausiliari e gli usi elettrici). Il bilancio dovrà essere calcolato in termini di energia primaria, utilizzando i fattori di conversione dell’energia nazionali/locali. Il bilancio energetico tra energia importata ed esportata si rivela particolarmente efficace per la valutazione dell’effettiva interazione energetica edificio-infrastruttura, perché tiene conto della porzione di energia generata e consumata dall’edificio.

Leggi di più

Servizi domotici

Immaginiamo di suddividere l’abitazione in marco-aree funzionali allo scopo di programmare l’impianto domotico nella maniera più funzionale possibile. Le aree tipiche riconducibili ad un edificio residenziale, piccolo o grande che sia…

Leggi di più

Home automation

Il metodo migliore per procedere nella definizione di un impianto domotico è quindi quello che prevede la definizione delle ESIGENZE PRIMARIE dell’utenza e dei dispositivi adatti alla loro soddisfazione. Successivamente, sarà possibile seguire un particolare indirizzo (sicurezza piuttosto che risparmio energetico) tramite installazioni successive anche a più tappe in modo da ammortizzare i costi.

Leggi di più

Fibrocemento

il fibrocemento è un prodotto composito ottenuto tramite miscelazione mirata di materiali diversi, in genere una fase continua (matrice), in cui è immersa una fase discontinua (rinforzo). La matrice è costituita da un legame cementizio mentre il rinforzo è composto da fibre di varia natura, naturali, come le fibre di cellulosa, o sintetiche. Le lastre, una volta compresse e stabilizzate in autoclvae, possono essere sottoposte ad ulteriori trattamenti per migliorarne la finitura esterna (smaltata, verniciata ecc.).

Leggi di più

Modom MicroArch

MODOM ha rivoluzionato gli spazi destinati ad un nuovo stile di vita dinamico e contemporaneo, ha progettato e prodotto MICROARCH – un modello abitativo modulare, trasportabile e tecnologico come risposta alle necessità degli attuali nomadi urbani che chiedono di vivere in modo nuovo, con soluzioni che si adattano rapidamente ai cambiamenti che costume e società impongono.

leggi tutto

Klimahouse 2017 di Bolzano

Klimahouse, arrivata alla sua undicesima edizione, la fiera internazionale per il risanamento e l’efficienza energetica in edilizia che si svolge con regolarità ogni anno a Bolzano, ha da poco chiuso i battenti. Sono stati numerosi i visitatori accorsi per l’occasione e tante le novità proposte dagli espositori. Tra gli stand più gettonati Naturalia-bau, realizzato su due livelli, gli immancabili Rubner e Wolf Haus, Rothoblass e Riwega, vere e proprie istituzioni dell’edilizia in legno.

leggi tutto

Elenco comuni nel cratere del terremoto del 2016

L’elenco dei 135 comuni Italiani interessati dalla legge in favore delle popolazioni del centro italia colpite dai devastanti terremoti del 2016. La legge approvata stanzia complessivamente circa 500 milioni di euro fino al 2022 per misure di sostegno a favore delle zone colpite dalle scosse.

leggi tutto

10 motivi per scegliere una casa in legno

I pregiudizi e luoghi comuni sulla casa in legno hanno da sempre minato, rallentato e spesso impedito lo sviluppo di questo tipo di edilizia. Mentre in altri Paesi l’edilizia in legno viene considerata da secoli alla base delle tecniche di costruzione, in Italia ci si trova troppo spesso a dover combattere contro informazioni sbagliate o inesatte riguardanti l’utilizzo e le potenzialità di questo materiale.

leggi tutto

IED

Il concetto di Progettazione energetica integrata in edilizia ha come scopo principale la minimizzazione dei consumi energetici ed ambientali di un edificio durante il suo uso, attuando una politica di progettazione multidisciplinare e collaborativa durante tutte le fasi di progetto. Date le ultime direttive europee che mirano ad affrontare le minacce del cambiamento climatico anche attraverso una graduale introduzione dei cosiddetti edifici NZEB

leggi tutto

NZEB & nZEB

Il concetto di edificio ad energia zero, Net ZEB, si fonda completamente sul bilancio di energia importata ed esportata. Il bilancio è calcolato tra l´energia prodotta in loco (ovvero entro i confini fisici del sistema) da fonti rinnovabili ed esportata alla rete, e l’energia
importata dall’edificio affinché sia mantenuto un adeguato livello di comfort ambientale interno.Nel calcolo del bilancio dovranno essere
inclusi tutti gli usi energetici presenti nell´edificio (riscaldamento, raffrescamento, acqua calda sanitaria, ventilazione, illuminazione, ausiliari e gli usi elettrici). Il bilancio dovrà essere calcolato in termini di energia primaria, utilizzando i fattori di conversione dell’energia nazionali/locali. Il bilancio energetico tra energia importata ed esportata si rivela particolarmente efficace per la valutazione dell’effettiva interazione energetica edificio-infrastruttura, perché tiene conto della porzione di energia generata e consumata dall’edificio.

leggi tutto

Servizi domotici

Immaginiamo di suddividere l’abitazione in marco-aree funzionali allo scopo di programmare l’impianto domotico nella maniera più funzionale possibile. Le aree tipiche riconducibili ad un edificio residenziale, piccolo o grande che sia…

leggi tutto

Home automation

Il metodo migliore per procedere nella definizione di un impianto domotico è quindi quello che prevede la definizione delle ESIGENZE PRIMARIE dell’utenza e dei dispositivi adatti alla loro soddisfazione. Successivamente, sarà possibile seguire un particolare indirizzo (sicurezza piuttosto che risparmio energetico) tramite installazioni successive anche a più tappe in modo da ammortizzare i costi.

leggi tutto

Fibrocemento

il fibrocemento è un prodotto composito ottenuto tramite miscelazione mirata di materiali diversi, in genere una fase continua (matrice), in cui è immersa una fase discontinua (rinforzo). La matrice è costituita da un legame cementizio mentre il rinforzo è composto da fibre di varia natura, naturali, come le fibre di cellulosa, o sintetiche. Le lastre, una volta compresse e stabilizzate in autoclvae, possono essere sottoposte ad ulteriori trattamenti per migliorarne la finitura esterna (smaltata, verniciata ecc.).

leggi tutto

Parklex

Parklex Facade è un pannello stratificato ad alta densità, costituito all’interno da fibre di carta trattate con resine termoindurite, compresse ad alta pressione e temperature elevate, e con rivestimento esterno ad alta resistenza alle radiazioni UV e agli agenti atmosferici. Lo strato superficiale è costituito da un’impiallacciatura in legno naturale e pellicole protettive tecniche che conferiscono alta resistenza ai raggi UV e agli agenti atmosferici.

leggi tutto

Alucobond

Alucobond è un pannello in alluminio composito di nuova generazione, costituito da due strati esterni di alluminio dello spessore di 5/10, legati da un nucleo termoplastico estruso di spessore 3 mm per uno spessore totale di 4 mm, ed è realizzato attraverso un processo produttivo in continuo che gli conferisce ad Alucobond un’ eccezionale compattezza e planarità.
È un materiale flessibile, versatile, con alti valori prestazionali in termini di isolamento termico, acustico e di resistenza al fuoco.

leggi tutto

Rivestimenti di legno

I rivestimenti, rappresentano lo strato estetico e più visibile di un edificio. La scelta del materiale da cui è composto si rivela dunque fondamentale per creare un ambiente in linea con le nostre esigenze. La finitura esterna può valorizzare al massimo gli interni ed esterni di un edificio, viceversa una scelta non ottimizzata con l’ambiente e la destinazione d’uso può rivelarsi controproduttiva in termini di estetica, funzionalità e risparmio energetico.

leggi tutto

Prefabbricazione e Design

Il rapporto tra questi due elementi solo apparentemente in contrasto si traduce nel conflitto tra linguaggio architettonico e componenti di produzione industriale. Per natura, architettura e prodotti industriali sono agli antipodi: strettamente legata al luogo e al tempo in cui si trova la prima, totalmente indifferenti ad essi i secondi. Di conseguenza, anche i rispettivi processi generativi risultano radicalmente differenti: se le opere architettoniche possono essere considerate ognuna un singolo prototipo, il prodotto industriale è invece generato da una attività di revisione e successione di prototipazione continua.

leggi tutto

La prefabbricazione

In Italia assistiamo, ancora nel 2015, alla mancanza di una vera e propria cultura della prefabbricazione in quanto il termine è ancora associato a prodotti di bassa qualità, poco affidabili, temporanei. I principali ostacoli alla diffusione di questa modalità costruttiva sono molteplici: dall’immagine negativa delle realizzazioni della seconda metà del Novecento rimaste impresse nella mente del pubblico, la non rispondenza del prodotto finale alle aspettative (soprattutto nel settore residenziale), la convinzione di un più basso valore immobiliare delle costruzioni prefabbricate rispetto a quelle gettate in opera, l’ostilità verso il cambiamento del processo edilizio da parte di costruttori e progettisti i cui interessi sono molto spesso ancora legati ad una modalità costruttiva tradizionale.

leggi tutto

Sistemi a confronto

La tabella illustra i sistemi costruttivi a confronto. La figura seguente permette una visione più ampia e chiara delle possibilità, opportunità e problematiche delle tre diverse tipologie costruttive. Nel grafico riassuntivo vengono illustrate le tecniche: Blockhaus, X-Lam e Platform frame con specifici parametri, tempistiche e problematiche che sono riscontrate mediamente nella costruzione.

leggi tutto

Blockhaus

Le pareti sono realizzate sovrapponendo travi di legno disposte orizzontalmente e intagliate in modo da realizzare una sorta d’incastro per l’elemento sovrastante. Gli elementi presentano degli intagli di tipo maschio-femmina in modo da creare un vincolo più resistente rispetto al semplice appoggio.

leggi tutto

Platform Frame

Il platform frame è nato intorno agli anni ‘20-’30 del ‘900 come evoluzione del “Baloon frame” negli USA grazie alla grande disponibilità di legname e manodopera e alla necessità di creare abitazioni per la crescente popolazione. Questo sistema costruttivo ha permesso di superare l’altezza di due piani tipica dei sistemi a montanti verticali continui.

leggi tutto

X-lam

L’X-Lam è nato in Germania circa 10 anni fa, utilizza pannelli lamellari di legno massiccio di spessore variabile dai 5 ai 30 cm incollati fra loro o giuntati tra loro a coda di rondine senza l’uso di collanti, ruotati alternativamente di 90 gradi. L’X-Lam prevede l’utilizzo di pannelli già dotati di aperture per infissi e impianti, garantendo sostenibilità ambientale, velocità di assemblaggio, isolamento termico e acustico, resistenza al fuoco e al sisma.

leggi tutto

Contattaci

4 + 5 =